Segnali positivi per il mercato immobiliare

Scritto il .

Nuovi segnali positivi dal comparto immobiliare. Secondo il bollettino statistico della Banca d’ Italia la vendita di case registra una crescita più che positiva

I dati trasmessi dalla Banca d’ Italia sono il risultato di un sondaggio condotto da Tecnoborsa e che ha coinvolto oltre 930 agenzie immobiliari e che è stato realizzato tra il 6 aprile e il 3 maggio del 2010.
 
Le agenzie immobiliari hanno confermato un aumento delle compravendite per i mesi di gennaio, febbraio e marzo, prezzi più stabili e una crescita del volume di nuovi incarichi a vendere. Gli operatori prevedono una situazione positiva anche per i prossimi mesi, stimando un rinnovatomiglioramento delle prospettive del mercato.

Se si guarda ai numeri, i dati indicano una crescita del numero di case vendute + 12% rispetto al periodo precedente, confermando i segnali di stabilizzazione che si erano già riscontrati nel corso dell’ anno grazie alle rilevazioni dell’ Agenzia del Territorio. Un altro dato più che positivo è quello che si riferisce alla percentuale di operatori che hanno venduto almeno un immobile, ben il 71% dei casi. Questo valore è il più che è stato rilevato dal gennaio 2009.

L’ unica nota stonata delle rilevazioni riguarda il dato delle compravendite nelle aree urbane del Centro e del Sud, che hanno registrato un calo del numero totale. I dati confortanti si sono riscontrati anche per i prezzi delle abitazioni, infatti, nei primi tre mesi dell’ anno la quota di agenti che segnalano un calo dei prezzi è diminuita, passando dal 45,4% rilevato a fine 2009 a 42,6%.

 

Fonte: www.mondocasablog.com

Stampa