Background Image

logo inkasa                SoloAffitti inkasa

Novità sulla cedolare secca

Per chiarire i dubbi dei contribuenti sulle modalità di invio on line del modello compilato arriva la nuova versione Siria, una guida che viaggia completamente in rete e non impone più di scaricare il software, a differenza della precedente versione.
La novità arriva al momento giusto. Mancano infatti quasi due settimane al 6 di giugno. Da ricordare che il 6 giugno è la data entro la quale devono scegliere la cedolare i proprietari titolari di contratti di locazione per i quali i termini di registrazione scadono nel periodo compreso fra il 7 aprile e il 6 giugno 2011. Da ricordare ancora che il termine è stato fissato dal provvedimento con cui l’Agenzia delle Entrate ha disciplinato le modalità di scelta del nuovo regime fiscale, introducendo una miniproroga per i proprietari con contratti vicini alla scadenza per la registrazione.
 
Per quanto riguarda i contratti nuovi, i termini per la scelta della cedolare coincidono con quelli diregistrazione dei contratti, mentre per tutti gli altri il primo appuntamento è previsto per il 6 luglio. Per quella data, andrà infatti versato l’acconto sulla cedolare, mentre in dichiarazione i proprietariavranno due possibilità: mantenere la somma dell’anno precedente, e attendere poi il conguaglio per ottenere i primi benefici economici del nuovo regime di tassazione, oppure abbassare ora l’acconto Irpef scorporando dal reddito la quota legata alle entrate da locazione.
L’obbligo di comunicare l’opzione scatterà, invece con la dichiarazione 2012 (modello 730 o Unico) sui redditi 2011.
Si ricorda ai lettori che la strada telematica non è aperta a tutti i proprietari. Infatti l’opzione va comunicata secondo la modalità cartacea tradizionale, presso gli uffici dell’Agenzia, quando il contratto è più complesso. Ad esempio, nel caso in cui il numero di proprietari o di conduttori è superiore a tre, oppure quando non tutti i comproprietari dell’immobile concesso in locazionefanno la stessa scelta: la cedolare secca, infatti, può essere conveniente per uno solo dei coniugi comproprietari di un immobile, mentre l’altro coniuge preferisce l’Irpef tradizionale perché ha unreddito più basso e maggiori spese da detrarre.

StampaEmail

Notizie da altri siti

Contatti

Inkasa Snc
Via Irma Bandiera, 3
40050 Funo di Argelato (B0)
✆ 051.66.47.447
☎ 340.30.30.300
☎ 339.59.72.948
Fax 051.41.25.626
info@inkasa.it

Per un contatto più immediato puoi utilizzare il modulo presente a destra, che invierà copia della tua richiesta all'indirizzo mail che ci segnalerai.

Non esitare a scriverci: le tue domande, richieste e commenti sono graditi!

Inviaci una email

captcha
Ricarica